Aggressione
Aggressione
Cronaca

Aggressione a una pattuglia delle Guardie Rurali di Trani

Interviene il presidente della Federazione Regionale dei Consorzi di Vigilanza Campestre

È il presidente della Federazione Regionale dei Consorzi di Vigilanza Campestre, dott. Pantaleo Magarelli, a inviare un messaggio di solidarietà al presidente del corpo Guardie Rurali di Trani Peppino Nardò, a seguito del gravissimo episodio, l'ennesimo fatto criminoso che poteva però avere conseguenze molto pesanti, di un'aggressione ai danni di una pattuglia in servizio nell'agro di Trani violentemente presa a sassate mentre tentava di sventare un furto di olive.
Lo riportiamo integralmente.

"Sento il dovere di esprimere la massima solidarietà e vicinanza al Presidente del Consorzio Guardie Rurali di Trani, Giuseppe Nardò, oltre al personale tutto, per la vile aggressione subita alcune notti addietro ai danni di una pattuglia del Consorzio in servizio presso l'agro tranese, fatta oggetto di una vera e propria sassaiola, con gravi danni al mezzo e seri rischi per l'incolumità degli operatori, i quali erano intenti a sventare il furto di un grosso quantitativo di olive.
Fortunatamente l'episodio non ha avuto ben più serie conseguenze.
Tuttavia, è un segnale innegabile che nelle campagne si respiri un clima sempre più difficile, con individui disposti ad azioni predatorie sempre più recrudescenti.
Confidiamo che la vicinanza delle istituzioni, dimostrata verso la nostra realtà nelle settimane scorse, attraverso la convocazione a tavoli tecnici in Prefettura e Questura per la campagna olivicola 2023/2024, perduri costantemente nel tempo, attraverso forme di collaborazione più concrete, che valorizzino realmente l'importante realtà dei Consorzi di Vigilanza Campestre pugliesi, che costituiscono un "unicum" nel panorama del settore della vigilanza privata ai sensi dell'art. 133 del T.U.L.P.S.
Solo così, con il supporto insostituibile delle Forze dell'Ordine e con una attività di prevenzione mirata – conclude Magarelli – si potranno fronteggiare episodi odiosi, come quello accaduto a Trani.
  • Trani
Altri contenuti a tema
Evasi dal carcere di Trani: ritrovato uno dei due fuggitivi Evasi dal carcere di Trani: ritrovato uno dei due fuggitivi Le ricerche stanno avvenendo a tappeto in tutto il territorio
Vandalismo notturno a Trani: in azione un gruppo di teppisti Vandalismo notturno a Trani: in azione un gruppo di teppisti Indignazione social per quanto accaduto
Trani, il ladro seriale delle mance beccato e riconosciuto dalle telecamere Trani, il ladro seriale delle mance beccato e riconosciuto dalle telecamere In un bar del centro, il salvadanaio accanto alla cassa sottratto alla prima distrazione
Una ragazza ferita con un proiettile in una discoteca a Trani Una ragazza ferita con un proiettile in una discoteca a Trani Una rissa sarebbe degenerata a colpi di pistola: la giovane colpita accidentalmente
Processo discarica a Trani: assolti tutti i 21 imputati Processo discarica a Trani: assolti tutti i 21 imputati Si tratta di ex amministratori a cui erano contestati a vario titolo diversi reati
Incendio del Macao a Trani, una portavoce del locale: «Caro sindaco, il silenzio e la paura diventano complici dei criminali» Incendio del Macao a Trani, una portavoce del locale: «Caro sindaco, il silenzio e la paura diventano complici dei criminali» Lettera aperta al primo cittadino dopo quanto accaduto
Turismo: c'è anche Trani tra i trenta Comuni in un progetto della Chambre de Commerce Italienne di Nizza Turismo: c'è anche Trani tra i trenta Comuni in un progetto della Chambre de Commerce Italienne di Nizza Obiettivo è creare una connessione le comunità italiane e la vivace realtà culturale della Costa Azzurra
Tentata induzione indebita e falso ideologico: condannato Carlo Maria Capristo, ex procuratore di Trani Tentata induzione indebita e falso ideologico: condannato Carlo Maria Capristo, ex procuratore di Trani La sentenza di primo grado emessa dalla sezione penale del Tribunale di Potenza, presieduta da Rosario Baglioni
© 2001-2024 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.