Ordigni bellici
Ordigni bellici
Attualità

Bonifica fondali dagli ordini bellici, medaglia d'argento al merito civile alla Capitaneria di Molfetta

Prestigioso riconoscimento arrivato dalla Presidenza della Repubblica

Prestigioso riconoscimento per la Capitaneria di porto di Molfetta che è stata insignita, dalla Presidenza della Repubblica, della Medaglia d'argento al merito civile.

Il titolo è stato assegnato per «l'operazione di bonifica, pianificata negli anni dal 2009 al 2016 per liberare il fondale marino da oltre 60.000 ordigni bellici risalenti alla seconda guerra mondiale», nel corso della quale «gli artificieri del nucleo SDAI della Marina Militare, con la collaborazione della Capitaneria di Porto di Molfetta, operando in situazione di pericolo – si legge nella motivazione - provvedevano al recupero, alla messa in sicurezza, al trasporto e al brillamento in cave idonee dei residuati bellici.

CONTINUA A LEGGERE SU MOLFETTAVIVA.
  • Molfetta
Altri contenuti a tema
Nel Puglia Village un ricco programma per festeggiare il Natale Nel Puglia Village un ricco programma per festeggiare il Natale La Land of Fashion di Molfetta si avvicina alle festività con tantissimi eventi, spettacoli e laboratori
Caparezza sposa Albina: le foto diventano virali Caparezza sposa Albina: le foto diventano virali Ieri il rito civile nel castello svevo di Barletta
Tre ragazzi di Molfetta fermati dalla Polizia locale: in auto con droga e armi Tre ragazzi di Molfetta fermati dalla Polizia locale: in auto con droga e armi I giovani, poco più di 20enni, avevano inizialmente tentato la fuga
C'è anche una 21enne di Molfetta nel primo reality show prodotto da Netflix C'è anche una 21enne di Molfetta nel primo reality show prodotto da Netflix Angelica Brattoli tra i dieci concorrenti di "Summer Job"
Fallimento dell'Fc Bari 1908, a processo l'ex presidente Giancaspro Fallimento dell'Fc Bari 1908, a processo l'ex presidente Giancaspro Con lui, accusato di bancarotta fraudolenta, è stato rinviato a giudizio anche la commercialista Giuliani
Il 3 novembre 1994 l'affondamento del motopesca Francesco Padre in Montenegro Il 3 novembre 1994 l'affondamento del motopesca Francesco Padre in Montenegro In quella tragedia morirono 5 molfettesi che facevano parte dell'equipaggio
Donazioni di sangue, l'appello di un paziente di Molfetta: «Chiedo il vostro aiuto» Donazioni di sangue, l'appello di un paziente di Molfetta: «Chiedo il vostro aiuto» Diventa virale il messaggio del giovane ricoverato presso l'Istituto Oncologico Giovanni Paolo II di Bari
Giusy Tangari e il sogno del settore moda: da Molfetta a Milano per lavorare con Dolce & Gabbana Giusy Tangari e il sogno del settore moda: da Molfetta a Milano per lavorare con Dolce & Gabbana La molfettese si è diplomata all'Istituto "Vespucci"
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.