Analisi Covid (repertorio)
Analisi Covid (repertorio)
Attualità

Covid in Puglia, importante aumento dei ricoverati nelle ultime ore

Registrati quasi 7 mila casi positivi e nove decessi

La Regione Puglia ha diffuso il bollettino Covid aggiornato alle ore 14:00 di venerdì 1 aprile 2022. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 9768712 test, dai quali sono emersi complessivamente 924698 casi di positività.

Il totale di casi positivi registrati nelle singole Province pugliesi dall'inizio dell'emergenza

299767 Area Metropolitana di Bari
183626 Provincia di Lecce
139318 Provincia di Foggia
121504 Provincia di Taranto
86110 Provincia Bat
84775 Provincia di Brindisi
6625 residenti fuori regione
2973 provincia di residenza non nota

L'aggiornamento quotidiano sul numero dei negativizzati e dei deceduti in Puglia

797864 pazienti si sono negativizzati mentre il bilancio dei decessi è salito a 7974.

Gli attualmente positivi, la percentuale dei ricoverati e il numero di pazienti in terapia intensiva in Puglia

Le persone attualmente positive in Puglia sono quindi 118860 di cui 717 ricoverati in ospedale (23 in più rispetto a ieri), compresi i 38 che al momento occupano posti letto in terapia intensiva (nessuna variazione rispetto a ieri).
L'incidenza dei posti letto occupati in terapia intensiva Covid rispetto al totale dei positivi ricoverati è del 5.30%.

I dati relativi alle ultime 24 ore

I test registrati sul territorio regionale nelle ultime 24 ore sono stati 34592, dei quali 6872 (pari al 19.86%) hanno avuto riscontro positivo.

Il dettaglio per provincia:​
2233 Area Metropolitana di Bari
1595 Provincia di Lecce
914 Provincia di Foggia
849 Provincia di Taranto
723 Provincia di Brindisi
499 Provincia Bat
44 casi di residenti fuori regione
15 casi di provincia in via di definizione

I decessi verificatisi nelle ultime ore
Sono stati registrati 9 decessi nelle ultime ore.
Il computo totale dei positivi al Coronavirus morti in Puglia dall'inizio dell'emergenza è quindi salito a 7974.
  • Regione Puglia
Bollettino regionale Covid

Covid-19 in Puglia

Tutti gli aggiornamenti

580 contenuti
Altri contenuti a tema
Avviato l'iter per l'istituzione del Parco nazionale dell'Ofanto Avviato l'iter per l'istituzione del Parco nazionale dell'Ofanto La nota del senatore di Forza Italia, Dario Damiani
Due anni di guerra in Ucraina, la Regione si colora di giallo e blu Due anni di guerra in Ucraina, la Regione si colora di giallo e blu A Bari manifestazione al Museo Civico con proiezione del documentario “20 Days in Mariupol”
Comuni ricicloni in Puglia: premiate a Bari le amministrazioni virtuose Comuni ricicloni in Puglia: premiate a Bari le amministrazioni virtuose La consegna dei riconoscimenti si è tenuta nel Palazzo dell'Acquedotto Pugliese
Pensioni, cosa cambia nel 2024? Ne parla il dott. Giovanni Assi Pensioni, cosa cambia nel 2024? Ne parla il dott. Giovanni Assi Il quadro delineato dal consulente del lavoro e delegato CONFAPI Puglia
Il 19 novembre in esclusiva su Sky Arte lo speciale su Dolce&Gabbana in Puglia Il 19 novembre in esclusiva su Sky Arte lo speciale su Dolce&Gabbana in Puglia Si potranno rivivere le emozioni delle sfilate ad Alberobello ed Ostuni nell'estate 2023
Le Università pugliesi al Consiglio regionale della Puglia Le Università pugliesi al Consiglio regionale della Puglia Seminari e incontri con gli studenti per instaurare forme di collaborazione con le istituzioni accademiche
Il G7 2024 si terrà in Puglia, a Borgo Egnazia Il G7 2024 si terrà in Puglia, a Borgo Egnazia L'annuncio dato da Giorgia Meloni
Gravi danni alle colture per i pappagalli: i Comuni del Nord Barese scrivono alla Regione Puglia Gravi danni alle colture per i pappagalli: i Comuni del Nord Barese scrivono alla Regione Puglia Il parrocchetto monaco sta devastando piantagioni e frutti di alberi
© 2001-2024 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.