Energia
Energia
Lavoro

Elettricità, azzerati gli oneri generali in bolletta per le medie imprese

Attuate le misure previste dal decreto sostegni per le utenze oltre i 16,5 kW

L'ARERA, per limitare l'impatto in bolletta degli straordinari rialzi dei prezzi dei prodotti energetici all'ingrosso, ha azzerato per il primo trimestre 2022 gli oneri generali di sistema per tutte le medie-grandi imprese con potenza pari o superiore a 16,5 kW.

Il provvedimento dell'Autorità applica quanto previsto dal Governo con il decreto sostegni-ter, approvato lo scorso 21 gennaio, che ha individuato come beneficiari della misura tutte le utenze oltre questa soglia di potenza, in media, alta e altissima tensione, o quelle degli usi di illuminazione pubblica o di ricarica di veicoli elettrici in luoghi accessibili al pubblico.

Analoga misura di azzeramento degli oneri generali di sistema nel primo trimestre 2022 per i clienti domestici e le piccole imprese in bassa tensione (sotto i 16,5 kW di potenza) era stata già prevista dall'Autorità in occasione dell'aggiornamento trimestrale delle condizioni di tutela dello scorso fine dicembre, attuando quanto previsto dalla legge bilancio 2022.

Nel dettaglio, se alla data di entrata in vigore del provvedimento di azzeramento degli oneri per le imprese oltre i 16,5 kW di potenza fossero state già emesse fatture relative alla fornitura di elettricità riferite al periodo 1° gennaio-31 marzo 2022, i conguagli spettanti dovranno essere effettuati entro la seconda bolletta successiva. Inoltre, se l'offerta commerciale sottoscritta dal cliente non prevedesse l'applicazione diretta delle componenti degli oneri generali (ASOS e ARIM), ciascun venditore dovrà garantire al cliente una riduzione della spesa pari alla differenza tra i valori delle aliquote degli oneri senza e con azzeramento.

Secondo quanto previsto dal decreto sostegni-ter, alla copertura economica necessaria per quest'ultima misura di annullamento degli oneri (1,2 miliardi euro) si provvede attraverso l'utilizzo di parte dei proventi delle aste delle quote di emissione di CO2.
  • energia
Altri contenuti a tema
Caro bollette, si torna a fare pane e pizza in casa Caro bollette, si torna a fare pane e pizza in casa L'analisi di Coldiretti Puglia
Caro energia: tutta la verità sugli oneri in bolletta Caro energia: tutta la verità sugli oneri in bolletta Una proposta concreta a favore dei cittadini e dell'economia
Carburante, il prezzo continua a salire in tutta Italia: il monitoraggio Carburante, il prezzo continua a salire in tutta Italia: il monitoraggio Il diesel torna verso i 2 euro al litro
Torna l'ora legale, sabato lancette un’ora in avanti tra le 2 e le 3 di notte Torna l'ora legale, sabato lancette un’ora in avanti tra le 2 e le 3 di notte Resterà in vigore fino al 29 ottobre
Caro energia, le città di Puglia si spengono per protesta Caro energia, le città di Puglia si spengono per protesta Diversi i Comuni ad aver aderito all'iniziativa di Anci lanciata dal presidente Antonio Decaro
Confartigianato lancia l'allarme sul caro energia: «Problema sottostimato» Confartigianato lancia l'allarme sul caro energia: «Problema sottostimato» Il presidente Sgherza: «Se non verranno adottate misure tempestive, migliaia di imprese pugliesi rischiano il default»
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.