Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Evasione dell'Iva, scatta il sequestro da 2 milioni a un'azienda di Bitritto

Nel mirino della Guardia di Finanza finiscono quote societarie, beni immobili e mobili registrati

I finanzieri del nucleo operativo metropolitano di Bari - coordinati dal I gruppo Bari - hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo – emesso dal competente Gip presso il Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica - di disponibilità finanziarie, quote societarie, beni immobili e mobili registrati del valore complessivo di 2 milioni di euro, quale profitto di reati tributari.

Nel provvedimento è stata riconosciuta l'esistenza di un concreto quadro indiziario (accertamento compiuto nella fase delle indagini preliminari che necessita della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa) a carico del rappresentante legale di una società cooperativa avente sede a Bitritto ed esercente l'attività di "altre attività di servizi per la persona", in relazione all'ipotesi di reato di "omessa dichiarazione dei redditi o ai fini Iva".

L'attività trae origine da una verifica fiscale, eseguita dai finanzieri del nucleo operativo di Bari, finalizzata alla ricostruzione di elementi sottratti a tassazione. A conclusione dell'indagine tributaria, rilevata l'inattendibilità complessiva della contabilità aziendale ed il disconoscimento di costi riferiti ad operazioni passive, è stato constatato che il soggetto giuridico ha omesso di presentare le prescritte dichiarazioni ai fini delle Iidd. e Iva sottraendo a tassazione elementi positivi di reddito per 6 milioni di euro e Iva per oltre 1 milione di euro.

Pertanto, la Procura della Repubblica di Bari, in virtù della normativa che prevede la possibilità di applicazione anche della "confisca per equivalente", ha avanzato richiesta di sequestro al fine di inibire il consolidamento del vantaggio economico derivante dall'evasione. Il Gip, aderendo alla predetta richiesta, ha quindi emesso il decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca diretta delle disponibilità liquide della società e, in subordine, "per equivalente" dei beni nella disponibilità del suo amministratore.
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Scontro bici-auto in provincia di Brindisi: morto un ciclista 46enne Scontro bici-auto in provincia di Brindisi: morto un ciclista 46enne Il sinistro è avvenuto sulla provinciale tra Ostuni e San Michele Salentino
Violenza sessuale ai danni di una 18enne a Porto Cesareo: c'è un indagato Violenza sessuale ai danni di una 18enne a Porto Cesareo: c'è un indagato I fatti sono accaduti a nel giugno scorso
Morto a 59 anni l'ex Comandante della Polizia locale di Cerignola Morto a 59 anni l'ex Comandante della Polizia locale di Cerignola Francesco Delvino si è spento a causa di un infarto
Lotta al caporalato in provincia di Taranto. Tre arresti Lotta al caporalato in provincia di Taranto. Tre arresti Le persone in manette pretendevano denaro per il trasporto dei braccianti
Scontro frontale tra due auto a San Severo: 2 morti Scontro frontale tra due auto a San Severo: 2 morti Nulla da fare per un 49enne e una 38enne del posto
Auto sulla pista ciclabile e sui marciapiedi, Trani come una giungla Auto sulla pista ciclabile e sui marciapiedi, Trani come una giungla Non si placa la cattiva pratica della sosta selvaggia in città
Vandali in azione nella pineta San Francesco a Bari, devastata la sede degli scout Vandali in azione nella pineta San Francesco a Bari, devastata la sede degli scout Decaro: «Ci sono fatti che accadono nella nostra città a cui davvero fatico a trovare una risposta»
Maxi incendio nella zona industriale di Bari-Modugno, a fuoco un capannone abbandonato Maxi incendio nella zona industriale di Bari-Modugno, a fuoco un capannone abbandonato Sul posto sono intervenuti Vigili del fuoco e polizia locale. Si indaga sulle cause
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.