Scuola
Scuola
Attualità

Mascherine FFP2 e screening: la strategia della scuola per scongiurare la DaD

Il rientro dopo le vacanze vedrà nuove regole per limitare la diffusione del Covid

Tutta la Puglia sta vivendo un forte incremento di contagi da Covid durante queste festività natalizie: la curva potrebbe ulteriormente risalire a inizio gennaio a causa dei ritrovi in famiglia e degli inevitabili assembramenti di fine anno. La scuola, che già da inizio dicembre ha rivisto classi in quarantena e contagi tra i banchi, sta provando a riorganizzarsi anche alla luce di quanto contenuto nell'ultimo decreto del Governo in materia di contrasto alla pandemia.

Come prima regola, un più ampio e controllato utilizzo degli strumenti di protezione individuale e un'intensa attività di screening dovrebbero garantire che si vada avanti con le lezioni in presenza: l'obiettivo è infatti scongiurare per quanto possibile un ritorno alla didattica a distanza, vera mortificazione all'insegnamento durante le precedenti ondate. È stato così stabilito che la struttura commissariale per l'emergenza Covid-19, guidata dal generale Francesco Figliuolo, dovrà fornire mascherine FFP2 e FFP3 al personale scolastico delle scuole dell'infanzia e degli istituti frequentati da alunni che sono esentati dall'utilizzo dei dispositivi di protezione.

Le mascherine FFP2 sono riconosciute dalla comunità scientifica come uno degli strumenti più efficaci per bloccare la trasmissione del coronavirus, grazie al loro alto potere filtrante, sia in uscita che in ingresso, di particelle di saliva e altre secrezioni: una protezione superiore al 90%, ben diversa da quella garantita dalle mascherine chirurgiche che, per giunta, proteggono solo in uscita e non in entrata dall'arrivo del virus.

Oltre alla distribuzione di massa di mascherine al personale degli istituti individuati dal governo, al rientro a scuola dalle vacanze di Natale ci saranno altre novità. Tra queste, un'attività di screening straordinario per cui scenderà in campo anche la sanità militare. Un monitoraggio costante del corpo studentesco e del personale scolastico, con tamponi programmati in maniera costante, potrebbe permettere di prevenire il contagio da Covid e avere un riscontro costante sulla presenza di positività tra i banchi.
Bollettino regionale Covid

Covid-19 in Puglia

Tutti gli aggiornamenti

535 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, scende a 7 il numero dei pazienti in terapia intensiva Covid in Puglia, scende a 7 il numero dei pazienti in terapia intensiva Nessun decesso nelle ultime ore
Covid, 104 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Covid, 104 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Segnalati due decessi nelle ultime ore
Il Covid in Puglia circola sempre con minore intensità Il Covid in Puglia circola sempre con minore intensità Sono soltanto 8 i posti letto occupati nelle terapie intensive da pazienti positivi
Covid in Puglia, poco più di 9000 gli attualmente positivi Covid in Puglia, poco più di 9000 gli attualmente positivi Continua a scendere il numero dei contagiati costretti al ricovero ospedaliero
Covid in Puglia, calo inesorabile del numero di positivi ricoverati Covid in Puglia, calo inesorabile del numero di positivi ricoverati La circolazione del virus è sempre più ristretta
Covid, numeri in attenuazione Covid, numeri in attenuazione Incoraggiante tendenza alla diminuzione complessiva dei casi positivi
Covid in Puglia, appena 259 casi nelle ultime ore Covid in Puglia, appena 259 casi nelle ultime ore 10 i pazienti ricoverati attualmente in terapia intensiva
Covid, poco più di 10 mila gli attualmente positivi in Puglia Covid, poco più di 10 mila gli attualmente positivi in Puglia Si conferma una tendenza al calo nell'incidenza dei contagi
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.