Operazione carabinieri
Operazione carabinieri
Cronaca

Molfetta, i Carabinieri confiscano beni per 50 milioni di euro

Sigilli al patrimonio di Giuseppe Manganelli

Questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno eseguito un decreto di confisca di prevenzione, emesso dal Tribunale Sezione Misure di Prevenzione di Bari presieduto dalla dott.ssa Giulia Romanazzi su richiesta della Procura della Repubblica di Bari - Direzione Distrettuale Antimafia, a carico di Manganelli Giuseppe, soprannominato "Pinuccio La Madonna", già condannato, a seguito delle operazioni dei Carabinieri "Primavera" e "Reset", per aver promosso e diretto un'associazione per delinquere finalizzata al traffico di ingenti quantità di sostanze stupefacenti operante su Molfetta e zone limitrofe.

Secondo l'impostazione accusatoria, l'associazione gestiva in modo monopolistico la piazza di spaccio di Molfetta e per tali reati, Manganelli Giuseppe, ritenuto al vertice del gruppo criminale, è stato condannato in via definitiva alla pena di anni 12 di reclusione.

Il valore del patrimonio sottratto alla disponibilità dell'interessato e della sua famiglia è stimato in circa 50 milioni di euro, composto da 15 fabbricati, tra i quali la villa - vista mare - ove l'imprenditore domicilia, quattro terreni - per un'estensione totale di circa 5.000 mq, 4 società specializzate nella realizzazione e ristrutturazione di edifici, 6 veicoli ed una imbarcazione da diporto, nonché 11 conti correnti e quote partecipative ad un fondo di investimento.

L'odierno provvedimento emesso dal Tribunale - Sezione Misure di Prevenzione di Bari, accoglie quasi completamente la proposta della DDA della Procura della Repubblica di Bari, formulata sulla base degli accertamenti patrimoniali effettuati dalla Sezione specializzata del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Bari (fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa) che hanno ricostruito sia la carriera criminale del proposto sia gli introiti dell'intero nucleo familiare, fornendo un corposo quadro indiziario in ordine all'illecita provenienza della sua ricchezza, accumulata negli ultimi 20 anni e che costituirebbe il compendio del traffico di droga.
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Ricci di mare sequestrati a Manfredonia: multa di 4mila euro per due pescatori Ricci di mare sequestrati a Manfredonia: multa di 4mila euro per due pescatori Trasgredita la legge regionale che prevede il blocco triennale
Violazione dei divieti anti-stalking: arrestato un 48enne di Gallipoli Violazione dei divieti anti-stalking: arrestato un 48enne di Gallipoli Ha continuato a perseguitare l'ex compagna anche dopo la denuncia
Incendio nella baraccopoli di Borgo Mezzanone: nessun ferito Incendio nella baraccopoli di Borgo Mezzanone: nessun ferito Immediato l'intervento dei Vigili del fuoco
Omicidio sul litorale  di Marina di Lesina nel 2022: c'è un arresto Omicidio sul litorale di Marina di Lesina nel 2022: c'è un arresto Ordinanza di custodia cautelare per un 44enne
Inseguimento sul lungomare di Pescara: coinvolto un giovane di Cerignola Inseguimento sul lungomare di Pescara: coinvolto un giovane di Cerignola L'automobilista è fuggito dalla Polizia dopo aver causato due incidenti
Truffa in appuntamento fissato con un sito di incontri online: 2 arresti in Salento Truffa in appuntamento fissato con un sito di incontri online: 2 arresti in Salento Il fatto è accaduto a Galatone, in provincia di Lecce
Metronotte, ritrovata in un fondo agricolo la Fiat Punto rubata a Corato Metronotte, ritrovata in un fondo agricolo la Fiat Punto rubata a Corato Gli agenti hanno riconsegnato l'autovettura al legittimo proprietario
Furti d’auto: proseguono, serrati i controlli della Polizia di Stato nella provincia Bat Furti d’auto: proseguono, serrati i controlli della Polizia di Stato nella provincia Bat Indagati due soggetti andriesi, pluripregiudicati, per i reati di ricettazione
© 2001-2024 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.