Rissa discoteca
Rissa discoteca
Cronaca

Rissa in discoteca a Trani, arrestati tre baresi e un cerignolano

Una giovane ragazza fu ferita con un colpo d'arma da fuoco

La Polizia di Stato di Bat sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, ha eseguito 4 ordinanze di misure cautelari, 1 in carcere e 3 agli arresti domiciliari nei confronti di altrettanti soggetti, per il ferimento di una giovane ragazza.

Il 10 febbraio, durante una serata danzante presso una discoteca di Trani, a seguito di una rissa, fu ferita con un colpo d'arma da fuoco.

Il gravissimo episodio ha determinato un'immediata attivazione degli uffici investigativi che in prima battuta si portavano sul posto per cercare di ricostruire la vicenda. Fin da subito i poliziotti della squadra mobile e del Commissariato di P. S. di Trani riuscivano a ricostruire l'accaduto.

In particolare, dall'analisi meticolosa dei sistemi di video-sorveglianza, è stato possibile capire come la rissa fosse iniziata tra alcuni soggetti baresi e un soggetto cerignolano. A seguito di un acceso diverbio, si è passati alle vie di fatto e uno dei soggetti baresi ha addirittura estratto un'arma da fuoco esplodendo un colpo che ha attinto accidentalmente una ragazza all'altezza del polpaccio. È stato accertato come la giovane fosse del tutto estranea ai fatti e che avesse come unica colpa quella di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. Gli odierni indagati, qualcuno dei quali anche con qualche grave precedente di polizia, hanno un'età compresa tra i 19 e i 33 anni. Sono tutt'ora in corso accertamenti volti a verificare le ragioni dello scontro anche se non si escludono i futili motivi.

Tutto ciò premesso, i suddetti indagati sono ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di rissa aggravata, detenzione, porto ed utilizzo d'arma da fuoco di provenienza illecita. Infine, sempre nell'ambito del medesimo episodio, il titolare della discoteca è stato deferito all'A.G. per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento. Per tale ragione la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani ha disposto il sequestro preventivo dell'immobile, eseguito stamani dagli Agenti del Commissariato di P.S. di Trani.
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Ricci di mare sequestrati a Manfredonia: multa di 4mila euro per due pescatori Ricci di mare sequestrati a Manfredonia: multa di 4mila euro per due pescatori Trasgredita la legge regionale che prevede il blocco triennale
Violazione dei divieti anti-stalking: arrestato un 48enne di Gallipoli Violazione dei divieti anti-stalking: arrestato un 48enne di Gallipoli Ha continuato a perseguitare l'ex compagna anche dopo la denuncia
Incendio nella baraccopoli di Borgo Mezzanone: nessun ferito Incendio nella baraccopoli di Borgo Mezzanone: nessun ferito Immediato l'intervento dei Vigili del fuoco
Omicidio sul litorale  di Marina di Lesina nel 2022: c'è un arresto Omicidio sul litorale di Marina di Lesina nel 2022: c'è un arresto Ordinanza di custodia cautelare per un 44enne
Inseguimento sul lungomare di Pescara: coinvolto un giovane di Cerignola Inseguimento sul lungomare di Pescara: coinvolto un giovane di Cerignola L'automobilista è fuggito dalla Polizia dopo aver causato due incidenti
Truffa in appuntamento fissato con un sito di incontri online: 2 arresti in Salento Truffa in appuntamento fissato con un sito di incontri online: 2 arresti in Salento Il fatto è accaduto a Galatone, in provincia di Lecce
Metronotte, ritrovata in un fondo agricolo la Fiat Punto rubata a Corato Metronotte, ritrovata in un fondo agricolo la Fiat Punto rubata a Corato Gli agenti hanno riconsegnato l'autovettura al legittimo proprietario
Furti d’auto: proseguono, serrati i controlli della Polizia di Stato nella provincia Bat Furti d’auto: proseguono, serrati i controlli della Polizia di Stato nella provincia Bat Indagati due soggetti andriesi, pluripregiudicati, per i reati di ricettazione
© 2001-2024 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.