Formazione
Formazione
Scuola

Sistema scuola a pezzi, quando superare un concorso non vale neanche un posto precario

Domani inizia il nuovo anno scolastico, con il solito caos supplenze e l’incertezza totale di migliaia di docenti

Graduatorie attese per settimane, poi pubblicate piene di errori e rifatte da zero. Nomine arrivate a tre giorni lavorativi dall'inizio della scuola, poi revocate, riviste e riassegnate 24 ore dopo, a due giorni lavorativi dall'inizio della scuola. E un sacco di docenti che avevano già assunto l'incarico e preso servizio nelle scuole di destinazione si sono ritrovati con un pezzo di carta straccia in mano. È la cronaca, spicciola, di ogni inizio settembre, i giorni caldissimi dell'avvio dell'anno scolastico. È la solita "Odissea" dei docenti precari, i supplenti, che ogni anno fanno i conti con una burocrazia estenuante, pachidermica, senza capo né coda.

Ma una cosa l'abbiamo imparata, sulla nostra pelle. Sì, perché chi scrive - per una volta - non fa comparire la propria firma su queste colonne in qualità di giornalista, ma in qualità di docente precario. Uno solo, che vorrebbe provare a dare voce a migliaia di colleghi che ogni anno - tra fine agosto e inizio settembre - si ritrovano con il fiato sospeso a recitare orazioni, in attesa che gli uffici scolastici territoriali diano qualche segnale di vita...

Continua a leggere la notizia su BariViva

  • Scuola
Altri contenuti a tema
Nascita di agrinido e agriasilo in Puglia: approvata la proposta del M5S Nascita di agrinido e agriasilo in Puglia: approvata la proposta del M5S Un modello didattico che permette ai bambini di sviluppare conoscenze tattili ed esplorative nella natura
Global teacher award 2022, vince ancora una scuola di Bari. Premiata la professoressa Raspatelli Global teacher award 2022, vince ancora una scuola di Bari. Premiata la professoressa Raspatelli Dopo il marito, Antonio Curci, anche alla moglie l'importante riconoscimento per il lavoro con "Radio Panetti"
Nuovo anno scolastico, in Puglia si parte dopodomani. Niente regole anti-Covid Nuovo anno scolastico, in Puglia si parte dopodomani. Niente regole anti-Covid In alcune regioni d'Italia le lezioni riprendono nella giorna odierna
Anno scolastico 2022/23, c'è il vademecum anti-Covid per le scuole Anno scolastico 2022/23, c'è il vademecum anti-Covid per le scuole Il documento definitivo reso noto dal ministero dell'Istruzione
Regione Puglia e Università di Foggia insieme contro il divario digitale Regione Puglia e Università di Foggia insieme contro il divario digitale Stamattina la conferenza stampa di presentazione del progetto
Scuola, in arrivo nuova stangata per le famiglie: corredo costa il 7% in più Scuola, in arrivo nuova stangata per le famiglie: corredo costa il 7% in più Per l’occorrente (libri esclusi) si arriva a spendere fino a 588 euro. Caro di energia e materie prime fa impennare prezzi
Scuola, da settembre niente regole anti-Covid. Tornano i docenti no-vax Scuola, da settembre niente regole anti-Covid. Tornano i docenti no-vax Le informazioni contenute in una circolare del ministero
Stabilite le misure anti-Covid per il rientro a scuola: i dettagli Stabilite le misure anti-Covid per il rientro a scuola: i dettagli Ecco come studenti, docenti e personale Ata cominceranno il nuovo anno. Novità sulle mascherine
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.