Trinitapoli
Trinitapoli
Cronaca

Trattori e rivendicazioni, la protesta degli agricoltori giunge a Trinitapoli

Il grido del settore primario e le principali tematiche al centro della mobilitazione

Ieri mattina, le strade di Trinitapoli sono state teatro di una manifestazione senza precedenti, con gli agricoltori che hanno sfilato tra le vie del centro cittadino con i loro trattori. La protesta è nata come risposta alle sfide e alle difficoltà che il settore agricolo sta attualmente affrontando.

Uno dei principali motivi di lamentele è rappresentato dal crescente costo del gasolio, elemento essenziale per il funzionamento dei mezzi agricoli. Gli agricoltori si trovano di fronte a un aumento dei prezzi che incide pesantemente sui loro bilanci già precari. La richiesta di una revisione delle politiche economiche che riguardano il settore energetico è diventata uno degli slogan principali della protesta.

Un altro nodo cruciale è l'importazione massiccia di prodotti agricoli da paesi extraeuropei. Gli agricoltori locali lamentano la concorrenza sleale di merci provenienti da luoghi dove i costi di produzione sono inferiori e gli standard di qualità potrebbero non essere allineati a quelli europei. Tale fenomeno mette a rischio la sostenibilità economica delle aziende agricole locali, minacciando la preservazione del tessuto rurale.

Il basso prezzo riconosciuto alle produzioni agricole da parte delle grandi catene commerciali è un altro nodo critico. Gli agricoltori sostengono che il valore equo dei loro prodotti spesso non è rispettato, lasciandoli in una situazione finanziaria difficile. La richiesta di una maggior trasparenza nelle dinamiche commerciali e di una distribuzione più equa dei profitti lungo tutta la filiera è emersa come una delle richieste chiave.

La protesta non è solo una manifestazione contro le difficoltà, ma anche un appello alle istituzioni locali e nazionali affinché prendano provvedimenti concreti per sostenere il settore agricolo. Gli agricoltori chiedono misure immediate per contenere i costi energetici, rafforzare le politiche di protezione commerciale e promuovere una distribuzione più equa dei profitti tra tutti gli attori della filiera.

La mobilitazione è partita già da ieri, chiamando a raccolta circa duecento agricoltori, insieme a loro anche alcuni commercianti e altri lavoratori provenienti da città limitrofe come Cerignola, San Ferdinando di Puglia e Lavello.
  • Trinitapoli
Altri contenuti a tema
"Chansonnier", uno spettacolo per ricordare l'impresario Gino Russo "Chansonnier", uno spettacolo per ricordare l'impresario Gino Russo Nomi prestigiosi per l'evento, caratterizzato da importanti finalità benefiche
Duplice omicidio di Cerignola, arrestato a Trinitapoli il principale indiziato Duplice omicidio di Cerignola, arrestato a Trinitapoli il principale indiziato Gli investigatori ritengono sia l'assassino di Gerardo e Pasquale Davide Cirillo, padre e figlio
Banditi assaltano portavalori sulla 16 bis allo svincolo Trinitapoli-Margherita Banditi assaltano portavalori sulla 16 bis allo svincolo Trinitapoli-Margherita Chiodi sull'aslfato, bruciati un tir ed un auto. Ferito il conducente del mezzo pesante. Il colpo non è andato a segno, l'autista del blindato è riuscito a dileguarsi
Ex Sindaco di Trinitapoli cita per danni il ministero degli interni Ex Sindaco di Trinitapoli cita per danni il ministero degli interni «Attribuite false frequentazioni con un malavitoso nella relazione di scioglimento del consiglio comunale»
Sciolto il consiglio comunale di Trinitapoli Sciolto il consiglio comunale di Trinitapoli Una Commissione straordinaria gestirà l'Ente per 18 mesi
© 2001-2024 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.