Università di Bari
Università di Bari
Eventi e cultura

Università di Bari, firmata convenzione con l'Accademia delle belle arti

Si consente agli studenti una più ampia possibilità di integrare il proprio percorso formativo

Il sistema culturale e formativo pugliese si arricchisce di un importante strumento con la convenzione quadro firmata tra l'Università degli studi di Bari Aldo Moro (dal rettore Stefano Bronzini) e l'Accademia di belle arti di Bari (dal presidente Ennio Triggiani e dal direttore Giancarlo Chielli).

I due enti, in sintonia con i rispettivi fini istituzionali, hanno posto le basi per la collaborazione organica su diversi piani. Sono infatti previsti il reciproco riconoscimento dei corsi, con i relativi crediti formativi, la collaborazione scientifica con la partecipazione congiunta a programmi di ricerca nazionali e/o internazionali, compresi tra l'altro dottorati di ricerca, master e corsi di perfezionamento.

Inoltre, si offre la reciproca disponibilità di strutture ed attrezzature per le attività didattiche anche integrative a quelle universitarie, si prevede l'organizzazione di convegni, incontri, seminari ed altre attività similari, comprese le mostre d'arte nel quadro del più generale sviluppo del territorio; si incentivano attività di consulenza, ricerca e/o formazione professionale. La descritta collaborazione si svolgerà anche attraverso la mutuazione reciproca di insegnamenti a qualsiasi livello di formazione.

Nel complesso, si consente agli studenti dell'Università di Bari e dell'Accademia di Bari una più ampia possibilità di integrare il proprio percorso formativo con attività preventivamente riconosciute dalle rispettive strutture didattiche. Gli esami inseriti nel piano di studi, una volta sostenuti nel rispetto di tali deliberazioni, saranno inseriti nelle carriere scolastiche degli studenti.

La collaborazione potrà eventualmente avvenire anche mediante la disponibilità di docenti, ove richiesta, allo svolgimento di attività didattiche aggiuntive a quelle istituzionali. La convenzione risulta, per di più, in piena sintonia con l'appena pubblicato decreto ministeriale n. 933 del 2 agosto che consente, fra l'altro, la contemporanea iscrizione ad un corso universitario e ad uno del sistema Afam (accademie di belle arti e conservatori).

Si tratta quindi di un passo importante per far sì che la formazione alta diventi sempre più parte integrante, rafforzandolo, del sistema culturale del nostro Mezzogiorno attraverso il lavoro appassionato e qualificato espresso quotidianamente dal nostro sistema universitario.
  • Bari
Altri contenuti a tema
Si illumina il Natale a Palese, sabato si parte con l'accensione dell'albero Si illumina il Natale a Palese, sabato si parte con l'accensione dell'albero Una serie di eventi organizzati dai comitati del territorio per le feste, obiettivo "creare comunità"
Decaro prossimo presidente della Regione? «Non decido io ma il centrosinistra» Decaro prossimo presidente della Regione? «Non decido io ma il centrosinistra» Il sindaco lo ha dichiarato a margine della presentazione di un libro ieri pomeriggio a Bari
Bari ricorda la figura di Benedetto Croce, a 70 anni dalla morte Bari ricorda la figura di Benedetto Croce, a 70 anni dalla morte La celebrazione si è tenuta ieri in via Sparano, nei pressi della libreria Laterza
Incendio nel Cara di Bari-Palese, colonna di fumo nel cielo Incendio nel Cara di Bari-Palese, colonna di fumo nel cielo Ignote le cause. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco
Contro il piano-scuola del governo Meloni, anche a Bari gli studenti scendono in piazza Contro il piano-scuola del governo Meloni, anche a Bari gli studenti scendono in piazza L'associazione Link: «Chiediamo applicazione della legge regionale per il diritto allo Studio»
Tornano i mercatini natalizi a Bari, 30 casette aperte dal 6 dicembre Tornano i mercatini natalizi a Bari, 30 casette aperte dal 6 dicembre Il Comune ha pubblicato il bando per l'assegnazione
Bari, dottoressa della guardia medica aggredita da un paziente Bari, dottoressa della guardia medica aggredita da un paziente La denuncia della Fimmg: «Bisogna mettere in sicurezza il lavoro dei colleghi»
Nuovo parco della giustizia di Bari, ecco come sarà Nuovo parco della giustizia di Bari, ecco come sarà L'Agenzia del Demanio ha pubblicato sul suo sito i primi rendering
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.