Rudy Guede
Rudy Guede
Cronaca

Delitto Meredith, Guede libero per fine pena

Esce dal carcere l'unico imputato condannato per la morte della studentessa inglese

L'ivoriano Rudy Guede è da ieri formalmente libero per fine pena.

Ha scontato 13 anni effettivi di detenzione nel carcere di Viterbo per essere stato condannato (a 16 anni) per l'omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese trovata morta in una appartamento di via della Pergola, a Perugia, nella notte tra l'1 ed il 2 novembre 2007.

Di quell'omicidio erano stati accusati in concorso anche l'americana Amanda Knox ed il giovinazzese Raffaele Sollecito, poi assolti entrambi in Cassazione. Una vicenda tristissima che aveva coinvolto non solo la famiglia dell'imputato, ma l'intera comunità locale.

I dettagli nell'articolo pubblicato da GiovinazzoViva.it
  • Omicidio
Altri contenuti a tema
Ucciso a 50 anni per difendere l'amica dal suo aggressore Ucciso a 50 anni per difendere l'amica dal suo aggressore È successo a Canosa di Puglia. La vittima è spirata nella notte
Cadavere su un albero a Lecce: è di un uomo. Non si è esclude l'omicidio Cadavere su un albero a Lecce: è di un uomo. Non si è esclude l'omicidio L'uomo sarebbe morto da almeno 10 giorni
Omicidio a Barletta, Messina: «Una delle pagine più drammatiche della città» Omicidio a Barletta, Messina: «Una delle pagine più drammatiche della città» «Urgente e improcrastinabile avviare una profonda riflessione collettiva»
Omicidio Lasala, fermati due giovani di 18 e 20 anni Omicidio Lasala, fermati due giovani di 18 e 20 anni A sferrare il colpo mortale sarebbe stato il più giovane dei due
Anziana uccisa a Bari, fermato l'uomo delle pulizie. Avrebbe confessato Anziana uccisa a Bari, fermato l'uomo delle pulizie. Avrebbe confessato La ricostruzione del delitto parla di premeditazione, il movente legato al bisogno di soldi dell'uomo
Anziana uccisa a coltellate a Bari, forse una rapina sfociata nel sangue Anziana uccisa a coltellate a Bari, forse una rapina sfociata nel sangue Stamattina l'ispezione esterna del cadavere
Omicidio Bitonto, il Gip su Giampalmo: «Nessun segno di ravvedimento» Omicidio Bitonto, il Gip su Giampalmo: «Nessun segno di ravvedimento» L'aggressore del 41enne ucciso resta in carcere
Omicidio Bitonto, Giampalmo ha confessato: «Sguardi provocatori» Omicidio Bitonto, Giampalmo ha confessato: «Sguardi provocatori» Il Gip si è riservato di decidere sulla convalida del fermo
© 2001-2021 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.