Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Guerra di mafia a Bari, 5 arresti per tentato omicidio

Lo scorso 19 marzo si sarebbero resi responsabili dell'aggressione ad un 24enne del gruppo rivale

Nel corso della mattinata, i militari del Comando Provinciale Carabinieri di Bari, con il supporto di personale del 6° Nucleo elicotteri e del Nucleo cinofili di Modugno, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di misura cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Bari su richiesta della Procura della Repubblica di Bari - Direzione Distrettuale Antimafia - nei confronti di 4 persone tradotte in carcere ed una sottoposta all'obbligo di dimora nel comune di residenza, ritenute responsabili, a vario titolo, di concorso in duplice tentato omicidio, favoreggiamento, porto e detenzione di arma comune da sparo, esplosione di colpi di arma da fuoco, con la aggravante del metodo mafioso.

Secondo l'impostazione accusatoria della Direzione Distrettuale Antimafia e del Gip del Tribunale di Bari (fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa), alle ore 19.30 circa del 19 marzo scorso, nel centralissimo viale delle Regioni del quartiere San Paolo di Bari, tre uomini, di 48, 45 e 28 anni, allo scopo di rispondere all'aggressione di un appartenente ad un gruppo rivale, 24enne del posto - che, a sua volta, poche ore prima avrebbe esploso dei colpi di arma da fuoco nei confronti dell'abitazione di uno dei predetti -, a bordo di un'auto Citroen C2 avrebbero affiancato l'auto Suzuki Ignis condotta dal 24enne ed esploso numerosi colpi di arma da fuoco (almeno 7), ferendo il giovane all'anca e alla coscia destra, e la fidanzata, 16enne, alla gamba sinistra e alla caviglia destra.

Una quinta persona indagata, una donna di 48 anni, si sarebbe adoperata per eludere le indagini degli investigatori e favorire l'impunità dei tre autori del duplice ferimento, fornendo false dichiarazioni e sporgendo una falsa denuncia di furto dell'auto utilizzata per l'agguato, in realtà fatta demolire, ricevendo, in cambio, tre mila euro quale risarcimento.

CONTINUA A LEGGERE SU BARIVIVA.
  • Bari
Altri contenuti a tema
Si illumina il Natale a Palese, sabato si parte con l'accensione dell'albero Si illumina il Natale a Palese, sabato si parte con l'accensione dell'albero Una serie di eventi organizzati dai comitati del territorio per le feste, obiettivo "creare comunità"
Decaro prossimo presidente della Regione? «Non decido io ma il centrosinistra» Decaro prossimo presidente della Regione? «Non decido io ma il centrosinistra» Il sindaco lo ha dichiarato a margine della presentazione di un libro ieri pomeriggio a Bari
Bari ricorda la figura di Benedetto Croce, a 70 anni dalla morte Bari ricorda la figura di Benedetto Croce, a 70 anni dalla morte La celebrazione si è tenuta ieri in via Sparano, nei pressi della libreria Laterza
Incendio nel Cara di Bari-Palese, colonna di fumo nel cielo Incendio nel Cara di Bari-Palese, colonna di fumo nel cielo Ignote le cause. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco
Contro il piano-scuola del governo Meloni, anche a Bari gli studenti scendono in piazza Contro il piano-scuola del governo Meloni, anche a Bari gli studenti scendono in piazza L'associazione Link: «Chiediamo applicazione della legge regionale per il diritto allo Studio»
Tornano i mercatini natalizi a Bari, 30 casette aperte dal 6 dicembre Tornano i mercatini natalizi a Bari, 30 casette aperte dal 6 dicembre Il Comune ha pubblicato il bando per l'assegnazione
Bari, dottoressa della guardia medica aggredita da un paziente Bari, dottoressa della guardia medica aggredita da un paziente La denuncia della Fimmg: «Bisogna mettere in sicurezza il lavoro dei colleghi»
Nuovo parco della giustizia di Bari, ecco come sarà Nuovo parco della giustizia di Bari, ecco come sarà L'Agenzia del Demanio ha pubblicato sul suo sito i primi rendering
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.