Policlinico Riuniti Foggia
Policlinico Riuniti Foggia
Sanità

La prima seduta operatoria di riduzione di rischio al Policlinico di Foggia

L'intervento è dedicato alle donne portatrici di mutazione BRCA

Si è svolta nella giornata di ieri 17 gennaio presso la Sala Operatoria di Chirurgia Senologica del Policlinico Foggia, con le équipe integrate di Chirurgia Senologica, di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva e di Anestesiologia, la prima seduta operatoria di riduzione di rischio dedicata alle donne portatrici di mutazione BRCA che hanno espresso consenso a completare il loro percorso.

Attivo presso il "Policlinico Foggia" dal 2019 il Percorso Diagnostico Terapeutico e Assistenziale per le donne ad alto rischio genetico di tumore della mammella e ovaio, che prevede la presa in carico delle donne dall'identificazione del rischio alle modalità e alla tempistica di sorveglianza sanitaria nonché alle misure di prevenzione e di trattamento.

Esiste, infatti, una percentuale dei tumori mammari considerata ad alto rischio ereditario, ovvero riconducibile alla presenza di varianti costitutive nel DNA, in particolare i geni BRCA1 e BRCA2, che conferiscono un rischio superiore di sviluppo di tumore rispetto alla popolazione generale.

La Breast Unit del "Policlinico Foggia" è tra le prime in Puglia ad essersi fatta interprete dell'esigenza delle donne con mutazione genetica di essere seguite in un percorso dedicato alla stretta sorveglianza clinica e radiologica, o alla eventuale profilassi chirurgica (mastectomia e ovariectomia di riduzione di rischio).

Grazie alla istituzione di una agenda multidisciplinare di prenotazione dedicata esclusivamente a queste donne portatrici di mutazione è stata garantita la sorveglianza clinica e strumentale anche durante la pandemia COVID.

Dagli inizi di questo nuovo anno, è stata istituita formalmente al "Policlinico Foggia", grazie alla sensibilità della Direzione Generale e Strategica aziendale, la seduta operatoria mensile esclusivamente dedicata alle donne ad alto rischio che vogliono essere sottoposte ad intervento chirurgico. La possibilità di garantire in tempi più brevi tale percorso chirurgico potenzierà ulteriormente l'offerta sanitaria del "Policlinico Foggia", riducendo la lista di attesa e rispondendo alle esigenze e richieste delle giovani donne con mutazione.
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Potenziamento del 118: in Puglia si parte da Brindisi Potenziamento del 118: in Puglia si parte da Brindisi Nuove ambulanze con strumentazione avanzata e ampliamento del personale
Nuova ala del pronto soccorso al Dimiccoli di Barletta Nuova ala del pronto soccorso al Dimiccoli di Barletta 16 nuovi posti letto, tecnologie avanzate per la radiologia d'urgenza e sistema organizzativo Fast Track
Fegato grasso, a Bari uno studio sulla diagnosi precoce delle alterazioni funzionali Fegato grasso, a Bari uno studio sulla diagnosi precoce delle alterazioni funzionali Un’importante ricerca sulla steatosi epatica dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” sulla rivista internazionale European Journal of Internal Medicine
Infertilità maschile e femminile: in Puglia la giunta vara una rete per la prevenzione, la diagnosi e la cura Infertilità maschile e femminile: in Puglia la giunta vara una rete per la prevenzione, la diagnosi e la cura Un tavolo tecnico regionale per creare una rete di diagnosi e cura
Ospedale di Putignano, inaugurata una TAC di ultima generazione in Puglia Ospedale di Putignano, inaugurata una TAC di ultima generazione in Puglia La Multislice 128 è stata acquistata dalla ASL di Bari con i fondi del PNRR della Puglia
Operazione chirurgica innovativa al Policlinico di Bari: rimosso tumore a una falange Operazione chirurgica innovativa al Policlinico di Bari: rimosso tumore a una falange L'intervento è stato svolto su un bambino di 11 anni senza amputazione
ASL Foggia, fabbisogno del personale: nuove procedure per assunzione di 312 sanitari ASL Foggia, fabbisogno del personale: nuove procedure per assunzione di 312 sanitari Ampliamento delle dotazioni organiche dei servizi aziendali
Ordini dei Medici pugliesi, Sistema Sanitario Regionale a rischio crollo Ordini dei Medici pugliesi, Sistema Sanitario Regionale a rischio crollo Situazione drammatica non limitata ai pronto soccorso
© 2001-2023 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.