Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Ordini di droga online a Taranto: 4 arresti

Le indagini sono partite dal novembre 2021

Pianificavano l'attività di spaccio di droga nelle chat di whatsapp e usavano un linguaggio criptico temendo controlli da parte delle forze dell'ordine: sono 4 i destinatari dell'avviso di chiusura delle indagini emesso dalla Procura di Taranto e notificato dagli agenti del Commissariato di Grottaglie, coadiuvati da personale del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce e da unità cinofile della Polizia di Frontiera di Bari.

Le indagini, risalenti al periodo novembre 2021-febbraio 2022, sono partite dall'arresto per spaccio di un 40enne, ancora oggi agli arresti domiciliari. Nella sua abitazione furono rinvenuti più di 70 grammi di cocaina e 44 grammi di hashish, oltre a materiale da taglio e per il confezionamento delle dosi. Dall'analisi tecnica del traffico sul telefono del 40enne sono stati riscontrati indizi di colpevolezza a carico di altre tre persone. Dall'analisi dei messaggi scambiati nelle numerose chat presenti sul telefono, è emerso un linguaggio criptico utilizzato verosimilmente per indicare i vari tipi di sostanze stupefacenti e il relativo peso: "un caffè", "5 panzerotti", "qualcosa di fresco, del vino, un amaro" o anche "scarpe".

Inoltre, nelle chat erano presenti foto con numeri e conteggi che probabilmente si riferivano a debiti contratti dai clienti per l'acquisto della droga. Compariva persino un'immagine che ritraeva un uomo intento a consumare cocaina, preceduta da un messaggio audio di ringraziamento. Al termine delle perquisizioni domiciliari, effettuate contestualmente alla notifica dell'avviso di conclusione delle indagini, sono state rinvenute, nell'abitazione di uno degli indagati, alcune confezioni di cocaina e 2.900 euro in contanti
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Sta per partorire in auto, donna di Molfetta viene scortata dai Carabinieri Sta per partorire in auto, donna di Molfetta viene scortata dai Carabinieri La storia emozionante di una mamma: «Senza di loro non ce l'avrei fatta»
Tentato furto in A14, interviene la polizia. Malviventi in fuga Tentato furto in A14, interviene la polizia. Malviventi in fuga È successo all'area di sosta "Dolmen Est". Rintracciata la vittima e restiuiti i colli rubati
Cadavere carbonizzato a Barletta, si indaga per omicidio Cadavere carbonizzato a Barletta, si indaga per omicidio La Polizia non esclude alcuna pista
Identificato il ragazzo spagnolo investito sulla SS100: addio a Mateo Correas Identificato il ragazzo spagnolo investito sulla SS100: addio a Mateo Correas Il 21enne atleta si trovava in Italia per studiare con il programma Erasmus
Trovato cadavere semicarbonizzato nelle campagne tra Andria e Barletta Trovato cadavere semicarbonizzato nelle campagne tra Andria e Barletta Il ritrovamento questa mattina nell'agro di Montaltino
Maltempo a Lecce: danni al campanile di piazza Duomo Maltempo a Lecce: danni al campanile di piazza Duomo Intervento dei Vigili del fuoco per mettere l'area in sicurezza
Pescatore folgorato vicino Ugento: è in rianimazione Pescatore folgorato vicino Ugento: è in rianimazione L'uomo si trova ora all'ospedale di Tricase
Rapina in una villa di Monopoli: tre arresti Rapina in una villa di Monopoli: tre arresti Dopo aver aggredito il proprietario avevano portato via soldi e gioielli
© 2001-2023 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.