Ospedale Taranto
Ospedale Taranto
Cronaca

Partorisce con parto cesareo e muore a 28 anni. Tragedia a Taranto

La neonata è in buone condizioni. La Asl ha spiegato la causa del decesso

Tragedia a Taranto, dove ieri una donna di 28 anni è morta nell'ospedale SS. Annunziata dopo aver dato alla luce una bambina con un parto cesareo: la piccola, fortunatamente, è in buone condizioni.

L'Asl, che ha diffuso la notizia, precisa che i controlli post operatori hanno evidenziato una emorragia ed è stato eseguito un intervento chirurgico d'emergenza ma la donna è andata in arresto cardiaco. La giovane era alla 40esima settimana di gestazione della sua prima gravidanza ed è stata ricoverata per rottura prematura delle membrane. Avendo richiesto di non proseguire con l'induzione al parto - sottolinea l'Asl - è stata sottoposta a taglio cesareo.

Dopo l'intervento - spiega l'Asl - le verifiche routinarie hanno rivelato una riduzione dell'emoglobina, compatibile con l'intervento chirurgico. Dopo un breve intervallo è stato programmato un ulteriore controllo che ha evidenziato una anemia severa (emorragia). Il personale sanitario ha immediatamente attivato tutte le procedure necessarie, ma la giovane è andata in arresto cardiaco. È stata posta in atto ogni procedura prevista dal protocollo ed è stato eseguito un intervento chirurgico d'emergenza ma, purtroppo, per la donna non c'è stato nulla da fare.

La neonata, che alla nascita pesava 2.580 grammi, è in buone condizioni di salute ed è attualmente seguita dal personale dell'Unità Operativa di Neonatologia del nosocomio tarantino. La direzione Asl Taranto, il primario e il reparto "intendono esprimere - conclude l'Asl - il proprio cordoglio per la perdita di questa giovane donna, nel giorno che avrebbe dovuto essere uno dei più gioiosi della sua vita. Alla sua famiglia e ai suoi cari vanno le più sentite condoglianze".
  • Taranto
Altri contenuti a tema
Taranto incoronata migliore destinazione per le navi da crociera nel Mediterraneo Taranto incoronata migliore destinazione per le navi da crociera nel Mediterraneo Il riconoscimento arriva direttamente dalla Spagna
Oggi Taranto capitale del nuoto in acque libere con il Gran Prix Italian Open Water Oggi Taranto capitale del nuoto in acque libere con il Gran Prix Italian Open Water Le gare proseguiranno anche nella giornata di domani
Nido di tartarughe a Taranto: nati i primi esemplari Nido di tartarughe a Taranto: nati i primi esemplari Si tratta di Caretta Caretta monitorate dai volontari del WWF
Nuovo ospedale San Cataldo a Taranto: niente stop ai lavori Nuovo ospedale San Cataldo a Taranto: niente stop ai lavori La nota dell'assessore regionale alla Sanità
Giochi del Mediterraneo di Taranto 2026: prosegue la macchina organizzativa Giochi del Mediterraneo di Taranto 2026: prosegue la macchina organizzativa Sono 20 i Comuni pugliesi che metteranno a disposizione impianti sportivi per gare e allenamenti
Muore bambino di Taranto affetto da Sma1. Era in cura con un farmaco salva-vita Muore bambino di Taranto affetto da Sma1. Era in cura con un farmaco salva-vita Il piccolo Federico si è spento all'età di tre anni
Si taglia con la smerigliatrice: morto operaio 53enne a Taranto Si taglia con la smerigliatrice: morto operaio 53enne a Taranto La tragedia in una ditta metalmeccanica. Recisa l'arteria femorale
A Taranto sarà sperimentato un sistema di trasporto ultraveloce A Taranto sarà sperimentato un sistema di trasporto ultraveloce Protocollo d'intesa per il piano d'investimento della Regione Puglia
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.