Violenza
Violenza
Cronaca

Sequestra una ragazzina all'uscita dalla scuola di Andria per violentarla

Provvedimento cautelare in carcere nei confronti di uomo incensurato eseguito dalla Polizia di Stato

Nei giorni scorsi, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Andria, su ordine della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, hanno eseguito il provvedimento cautelare in carcere emesso dal G.I.P. di Trani nei confronti di uomo incensurato di Andria che è indagato per i reati di sequestro di persona ai danni di minore, violenza sessuale aggravata per aver abusato dell'inferiorità fisica e psichica della parte offesa, dall'uso di sostanze alcoliche e stupefacenti, per essere stata commessa in danno di minore di anni 18, nonché per violazione della normativa sugli stupefacenti. Il tentativo di violenza è accaduto in una città della Bat, ma non in Andria.

L'esecuzione del provvedimento cautelare da parte della Polizia di Stato, rappresenta l'epilogo delle investigazioni svolte nei mesi scorsi dalla Squadra Mobile, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica, tese a far luce su gravi reati denunciati da una persona minorenne allorquando, presentandosi davanti ai medici di un ospedale di un'altra provincia pugliese, riferiva di essere stata violentata sessualmente senza essere in grado di fornire le generalità del presunto autore della violenza perché non conosciuto.

Immediatamente sono scattate le indagini grazie alle quali è stato possibile ricostruire i momenti precedenti vissuti dalla vittima e risalire all'autore della ipotizzata violenza.

Le investigazioni sono state svolte ad ampio respiro, anche con l'utilizzo di moderni strumenti tecnologici, e grazie a questo è stato possibile appurare quanto verificatosi in danno della vittima che, dopo essere uscita da scuola, veniva adescata con una scusa dall'indagato, accompagnata in un'abitazione rurale di cui lo stesso aveva disponibilità, stordita con bevande alcoliche e stupefacenti, per poi essere violentata sessualmente. Dopodiché, veniva accompagnata dall'indagato in un'altra città fuori provincia per essere lasciata nelle vicinanze di un ospedale.

L'indagato, per cui vale la presunzione di non colpevolezza, dovrà ora rispondere dei reati contestati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani per i quali è stato arrestato in via cautelare.
  • Andria
Altri contenuti a tema
“Percorsi sensoriali della tradizione murgiana”, nel weekend l'evento ad Andria “Percorsi sensoriali della tradizione murgiana”, nel weekend l'evento ad Andria Si svolgerà presso la sede della Fondazione Bonomo per la ricerca in agricoltura
Anziano smarrisce i soldi, uno sconosciuto li ritrova e li fa riconsegnare. Succede ad Andria Anziano smarrisce i soldi, uno sconosciuto li ritrova e li fa riconsegnare. Succede ad Andria Piccola storia di solidarietà davanti a una farmacia
Mondiali U20 di atletica, l'andriese Nicola Lomuscio chiude la 10 km di marcia al 6° posto Mondiali U20 di atletica, l'andriese Nicola Lomuscio chiude la 10 km di marcia al 6° posto In Colombia l'atleta conquista un ottimo risultato, arrivando a soli venti secondi dal podio
Dopo quasi 30 anni Francesco Giorgino lascia la redazione del Tg1 Dopo quasi 30 anni Francesco Giorgino lascia la redazione del Tg1 Il giornalista di Andria entra nella Direzione editoriale della Rai
Lino Banfi e Ronn Moss a Bari per la première del film “Viaggio a sorpresa” Lino Banfi e Ronn Moss a Bari per la première del film “Viaggio a sorpresa” Una commedia romantica dove sono anche presenti dialoghi divertenti in dialetto
Ad Andria un murales gigante dedicato a Gino Strada Ad Andria un murales gigante dedicato a Gino Strada L'opera realizzata nel quartiere San Valentino
Gucci Cosmogonie, gli occhi del mondo puntati su Castel del Monte Gucci Cosmogonie, gli occhi del mondo puntati su Castel del Monte Una notte speciale per un luogo incantato nel cuore della Puglia
Festa grande in casa Fidelis Andria: salvezza conquistata in Serie C Festa grande in casa Fidelis Andria: salvezza conquistata in Serie C I biancazzurri hanno superato l'ostacolo Paganese nei play-out
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.