Sparatoria
Sparatoria
Cronaca

Sparatoria a Bari, subito la svolta: cinque arresti, due sono minorenni

Nel mirino dei sicari il 20enne Raffaele Lafirenze, illeso per miracolo

Ci sono volute poche ore per individuare i presunti autori - un commando di cinque persone di età compresa tra i 16 e i 23 anni, tutte di Bari - del tentato omicidio di Raffaele Lafirenze, 20enne barese parente del boss Savino Parisi, ferito all'altezza del collo ieri mattina mentre era in auto in via Appulo, al quartiere Japigia.

La svolta è arrivata nel corso della giornata, quando i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, intervenuti sul posto, hanno intercettato un'altra vettura con a bordo gli indagati che hanno tentato la fuga. In quattro sono stati subito bloccati, il quinto invece è stato bloccato mentre provava a scavalcare la recinzione in muratura di una proprietà privata: si tratta del 23enne Giuseppe Potente, dei 20enni Alessandro De Serio e Michele Coppa e di due minori, ambedue di 16 anni, tutti di Bari.

Tutti sono accusati, a vario titolo, di tentato omicidio in concorso e detenzione e porto abusivo di arma clandestina. I fatti risalgono a ieri mattina, attorno alle ore 04.00, in via Appulo, strada del rione Japigia quasi ad angolo con via Archimede, dove la vittima, che ha precedenti di polizia, era in auto quando il mezzo è stato raggiunto da vari colpi di arma da fuoco al parabrezza e all'altezza di un faro. Sembrerebbe, infatti, che chi ha sparato l'avrebbe fatto con l'obiettivo di uccidere.

Pochi minuti dopo l'agguato, sul posto, s'è radunato un numeroso gruppo di persone, mentre il 20enne, condotto dal 118 presso il pronto soccorso del Policlinico di Bari è stato dimesso nel giro di poche ore: ha riportato soltanto una lieve ferita al collo. Non lontano dall'auto della vittima, i militari del Comando Provinciale di Bari intervenuti sul posto per i rilievi e le prime indagini, hanno intercettato un'altra vettura con a bordo gli indagati che hanno tentato la fuga per il quartiere.

In quattro sono stati prontamente bloccati, il quinto, invece, è stato fermato mentre provava a scavalcare la recinzione in muratura di una vicina proprietà privata. La pistola usata per l'agguato, una calibro 9 Bruni modello 84, senza matricola ed ancora con il caricatore inserito, è stata sequestrata e sarà analizzata a breve, mentre i rilievi sul luogo dell'accaduto sono stati svolti dai militari della Sezione Investigazioni Scientifiche. Al vaglio anche le telecamere di videosorveglianza.

I minorenni, intanto, sono stati condotti nel centro di prima accoglienza del carcere minorile di Bari, mentre i maggiorenni sono stati trasferiti nel penitenziario del capoluogo. Alla base, probabilmente, vari dissidi fra le giovani leve delle famiglie mafiose: pare, infatti, che la vittima e i presunti autori tornassero da una festa.
  • Bari
Altri contenuti a tema
Qualità della vita, le province di Bari e Bat non sono posti per giovani Qualità della vita, le province di Bari e Bat non sono posti per giovani Le due province sono al 93° e al 99° posto nella indagine resa nota da Il Sole 24 Ore
Bari, arrestato il presunto autore dell’omicidio del fisioterapista Mauro Di Giacomo Bari, arrestato il presunto autore dell’omicidio del fisioterapista Mauro Di Giacomo Si tratta di un operaio 59enne incensurato di Canosa di Puglia: la figlia aveva intentato causa contro il dottore nel 2020
Boom di turisti a Bari nei giorni di San Nicola Boom di turisti a Bari nei giorni di San Nicola 50mila le presenze registrate in città tra il 3 il 10 maggio
Festa di San Nicola, il programma completo di oggi e domani a Bari Festa di San Nicola, il programma completo di oggi e domani a Bari In serata la processione a mare dell'effigie del Santo di Myra
Blitz della Polizia a Bari Vecchia, arrestato elemento di spicco del clan Capriati Blitz della Polizia a Bari Vecchia, arrestato elemento di spicco del clan Capriati In tutto sono quattro gli arresti nel centro storico del capoluogo
Bimba di due anni in pericolo di vita, trasportata urgentemente da Bari a Roma Bimba di due anni in pericolo di vita, trasportata urgentemente da Bari a Roma La piccola è stata trasferita al Bambin Gesù con un volo speciale realizzato dall'Aeronautica militare
Allarme bomba nel centro di Bari. Evacuata la zona nei pressi dell'Ateneo Allarme bomba nel centro di Bari. Evacuata la zona nei pressi dell'Ateneo Sul posto Polizia Locale e artificieri della Polizia di Stato
Sparatoria tra la folla a Carbonara di Bari: arrestato 44enne Sparatoria tra la folla a Carbonara di Bari: arrestato 44enne I fatti nell'agosto 2023, Luca Marinelli è stato arrestato dalla Squadra Mobile
© 2001-2024 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.