Guardia costiera
Guardia costiera
Cronaca

Affonda rimorchiatore a largo di Bari: cinque morti

Quattro sono marittimi italiani, uno è tunisino

Le ricerche, in seguito all'affondamento di un rimorchiatore al largo di Bari, hanno condotto al recupero di quattro corpi e alla individuazione in mare di un altro in corso di recupero. I corpi saranno trasportati dalla motovedetta della Guardia Costiera nel porto di Bari.

I corpi già recuperati sono stati identificati: si tratta di due persone originarie della provincia di Bari, un marchigiano e un tunisino. L'unico tratto in salvo è il capitano 63enne di origini siciliane. Una motovedetta Sar della Guardia Costiera croata e un mercantile sono impegnati nelle attività di ricerca sotto il coordinamento della Guardia costiera di Bari. Avvistata inoltre una zattera di salvataggio vuota appartenente al rimorchiatore affondato.

La Procura di Bari ha aperto un fascicolo in cui si ipotizza il reato di naufragio in riferimento al rimorchiatore Franco L - di bandiera italiana - affondato nella notte a 53 miglia al traverso del porto di Bari. Il mezzo era impegnato nel rimorchio di un pontone nella tratta Ancona-Durazzo al limite tra le acque di responsabilità Sar italiane e croate.

L'indagine è stata delegata alla Capitaneria di porto ed è coordinata dal procuratore Roberto Rossi. Dei sei componenti dell'equipaggio solo il comandante è stato portato in salvo dalla motonave Split di bandiera Croata. Ora è ricoverato al Di Venere a Bari. Oltre ai corpi dei due marinai già presi a bordo da una motovedetta croata, ne sono stati individuati dai soccorritori altri tre che si cercherà di recuperare nelle prossime ore.

Le vittime sono due pugliesi, due marchigiani e un tunisino.
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Violenza sessuale su un minore: in arresto un 51enne di Altamura Violenza sessuale su un minore: in arresto un 51enne di Altamura L'uomo è stato accusato anche di pedopornografia
Il tratto ferroviario Bari-Napoli è più vicino: sarà pronto nel 2024 Il tratto ferroviario Bari-Napoli è più vicino: sarà pronto nel 2024 Abbattuto l'ultimo diaframma nella Galleria Monte Aglio
Accusato di stupro: Paul Haggis resta ai domiciliari ad Ostuni Accusato di stupro: Paul Haggis resta ai domiciliari ad Ostuni Il regista premio Oscar doveva partecipare all'Allora Fest nella città brindisina
Incendio in una struttura sanitaria a Foggia. Sarebbe ennesima intimidazione Incendio in una struttura sanitaria a Foggia. Sarebbe ennesima intimidazione L'episodio in via Lucera sarebbe già il quarto dal 2020
Operazione anti-mafia in Salento: 10 arresti Operazione anti-mafia in Salento: 10 arresti Inchiesta coordinata dalla Dda di Lecce
Pauroso incidente a Cagnano Varano: autotreno sfonda la recinzione di una scuola Pauroso incidente a Cagnano Varano: autotreno sfonda la recinzione di una scuola L'unico ferito è il conducente del mezzo. Forse un problema ai freni
Altro incidente sul lavoro a Lecce: muore un operaio di 72 anni Altro incidente sul lavoro a Lecce: muore un operaio di 72 anni L'uomo, originario di Avetrana, è caduto da 5 metri di altezza
Sequestro da 900mila euro per Danilo Quarto, ex patron dell'Audace Cerignola Sequestro da 900mila euro per Danilo Quarto, ex patron dell'Audace Cerignola Il 38enne barese è indagato per evasione fiscale
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.