Sbarco migranti
Sbarco migranti
Cronaca

Salgono a 272 i migranti sbarcati in Salento nelle ultime 24 ore

Altro arrivo nel porto di Santa Maria di Leuca

Aumenta il numero dei migranti sbarcati in Salento nelle ultime 24 ore: dopo gli arrivi del pomeriggio di ieri, se ne sono aggiunti altri nella nottata.

Ci sono anche due neonati di 4 mesi, donne, bambini e minori non accompagnati tra i 79 migranti sbarcati in serata al porto di Santa Maria di Leuca e che erano a bordo del terzo natante arrivato ieri nel Salento, come riportato dall'Ansa e come testimoniato proprio dai volontari della Croce Rossa, comitato di Lecce. Complessivamente sono 272 i migranti arrivati nelle ultime 24 ore via mare sulle coste pugliesi.

A bordo dell'ultima imbarcazione c'erano per lo più afgani, egiziani, kirghisi e 8 provengono persino dal Kuwait. Ad accoglierli i volontari della Croce Rossa Italiana e della Caritas. Gran parte dei migranti aveva sintomi da disidratazione: ai soccorritori i migranti avrebbero riferito di essere partiti dalla Turchia cinque giorni fa e da allora di non aver mai mangiato durante il loro viaggio per mare.
  • Salento
Altri contenuti a tema
Ancora sbarchi di migranti in Salento: la metà sono bambini Ancora sbarchi di migranti in Salento: la metà sono bambini In totale si tratta di 61 persone di nazionalità siriana e libanese
Violento temporale in provincia di Lecce: danni a Castro Violento temporale in provincia di Lecce: danni a Castro Si registrano smottamenti e piccole frane in diverse aree
“Sa(di)Lento”: grande successo per la quarta tappa di Targa Puglia nella Grecìa Salentina “Sa(di)Lento”: grande successo per la quarta tappa di Targa Puglia nella Grecìa Salentina Concluso il primo giro di Puglia a bordo di auto d’epoca provenienti da tutta Italia e dall’estero
© 2001-2021 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.