Filippo Caracciolo
Filippo Caracciolo
La Puglia in pratica

La Puglia in pratica, i risultati del 2021

Filippo Caracciolo: «È stato un anno all’insegna di transizione ecologica e culturale, sostenibilità e parità di genere»

«L'anno si chiude all'insegna della transizione ecologica e culturale, della sostenibilità e della parità di genere», afferma il consigliere regionale Filippo Caracciolo, capogruppo PD.

«In politica per me "contano i fatti", di conseguenza mi sono sempre impegnato in prima persona, mettendomi a disposizione della comunità, senza perdere tempo, per migliorare la qualità di vita dei cittadini e la sicurezza e lo sviluppo del mio territorio. In questo ultimo periodo peraltro, causa Covid, in Regione abbiamo cercato di fare fronte alla situazione di emergenza sanitaria, io personalmente ho fatto il possibile per sostenere le categorie professionali danneggiate economicamente dalla pandemia e mi sto impegnando per rendere concrete le misure di prevenzione sanitaria, a sostegno delle donne, dei soggetti fragili e di bambini con malattie genetiche rare. A ora la riqualificazione costiera dei Comuni sull'Adriatico, gli impianti di raccolta e depurazione per il riutilizzo delle acque reflue nella provincia Bat, il dragaggio del porto di Barletta, il superamento del digital divide, la lotta alle povertà educative, le azioni volte a declinare la strategia regionale per le parità di genere, sono soltanto alcune delle tematiche al centro della mia attività politica. Oggi la transizione ecologica e culturale è una direttrice imprescindibile da seguire, per questo sono sempre attento a studiare i bandi, a intercettare fondi regionali, nazionali ed europei. Nel 2022 l'obiettivo da raggiungere è quello di coniugare ambiente, patrimonio economico e culturale, sicurezza e benessere del cittadino, in un quadro di contesto unico finalizzato a valorizzare e sostenere concretamente il territorio Puglia.

Nella mia Puglia "in pratica", per fare un sintetico elenco, ci sono leggi e proposte di legge da me presentate e sostenute:
  1. per attivare misure di potenziamento per lo screening sul tumore mammario;
  2. per il via libera all'inserimento nei livelli essenziali di assistenza dei trattamenti per persone affette da disturbi dello Spettro autistico;
  3. per favorire la permanenza dei medici specializzandi nelle strutture del Sistema sanitario regionale;
  4. per favorire le misure a sostegno per l'imprenditoria agricola giovanile e femminile;
  5. disposizioni per garantire il principio di pari opportunità e di parità di trattamento in riferimento all'orientamento sessuale, all'identità di genere;
  6. opportunità per il miglioramento della raccolta differenziata e per una nuova fase nella gestione del ciclo dei rifiuti in Puglia;
  7. per incentivare le misure di sicurezza per prevenire furti nelle campagne e sfruttamento del lavoro in nero;
  8. per l'approvazione di linee guida regionali per l'erogazione dei percorsi formativi per "Direttore tecnico di agenzia di viaggi".
  • Regione Puglia
  • Consiglio Regionale
  • Partito Democratico
Altri contenuti a tema
«Stea è compatibile con il suo ruolo di consigliere» «Stea è compatibile con il suo ruolo di consigliere» La decisione del consiglio regionale
Covid in Puglia, boom di casi nelle ultime ore: oltre 12 mila Covid in Puglia, boom di casi nelle ultime ore: oltre 12 mila Superata quota 700 positivi ricoverati
69 pazienti positivi in terapia intensiva, indice di occupazione al 14% in Puglia 69 pazienti positivi in terapia intensiva, indice di occupazione al 14% in Puglia Sale anche il numero dei ricoverati in area non critica
Via libera al dragaggio del porto di Barletta Via libera al dragaggio del porto di Barletta Aggiudicato l’appalto, interventi in due fasi per un costo di circa 6 milioni di euro
Covid in Puglia, si alza ancora la pressione sugli ospedali Covid in Puglia, si alza ancora la pressione sugli ospedali 678 ricoverati, 63 dei quali si trovano in terapia intensiva
Nuovo balzo del numero dei positivi ricoverati in Puglia Nuovo balzo del numero dei positivi ricoverati in Puglia Quasi 120mila i contagiati
Superato anche il limite dei 600 positivi ricoverati in Puglia Superato anche il limite dei 600 positivi ricoverati in Puglia Oltre 100 mila i contagiati
586 positivi al Covid ricoverati negli ospedali pugliesi 586 positivi al Covid ricoverati negli ospedali pugliesi Inseriti nel database anche i casi diagnosticati a seguito di test antigenici rapidi effettuati nelle farmacie
© 2001-2022 PugliaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
PugliaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.